Tutti gli articoli di Giuseppe Fasulo

Master-istruttore Survival CSEN Guida Escursionistica Professionista LAGAP Formatore Professionista AIF Istruttore nazionale di tiro con l'arco FIARC Istruttore tiro con arco CSEN Istruttore di Montagna CSEN Referente Nazionale Settore Survival CSEN Esperto in formazione e pratiche outdoor dal 1996.

Accendino di sopravvivenza svedese

Interessante questo acciarino con manico in legno, molto utile per accendere il fuoco in montagna, campeggio o in tutte quelle situazioni in cui è necessario.

Interessante la variante dello specchietto per segnalazioni e l’apribottiglia.

 

Link consigliato sotto

The Friendly Swede Accendino di Sopravvivenza in Ferrocerio con Manico in Legno e Specchietto per Segnali d’Emergenza – GARANZIA A VITA (Manico in Legno)

Aperte le iscrizioni per il corso istruttori survival in Umbria

Sono aperte le iscrizioni per il 10° corso di formazione istruttori di sopravvivenza in Umbria, le stesse chiuderanno nel mese di aprile 2019, per partecipare potete inviare un e-mail a formazione@sibilliniadventure.it

Per ulteriori informazioni sul corso potete cliccare al seguente link:

Istruttori di Survival CSEN – 10° Corso

 

Borragine

Sentiero n *1: borragine..( borago officinalis).
Il suo nome deriva dal celtico ” barrach” o erba del coraggio, infatti i celti prima di andare in battaglia erono soliti assumere bevande aromatizzate con questa pianta. Cresce ai margini dei campi e negli incolti anche in zone aride. La borragine fiorisce da marzo fino ad agosto. In cucina viene utilizzata lessa a mo di spinaci ed é utilizzata per preparare la farcia di ravioloni e tortelli. Con i fiori si aromatizzano , vino , liquori ed aceto bianco. La borragine contiene mucillaggini, tannini e flavonoidi , vitamina a ,b e c, calcio ,potassio e omega 6. In antichità l’acqua di borragine veniva utilizzata per curare gli occhi, le infezioni della cute, e come ricostituente dopo gli stati febbrili. Oggi in erboristeria viene utilizzata per curate infiammazioni, catarri, vie urinarie, stati febbrili e depressione. Con l’olio di semi di borragine si curano la crosta lattea, il diabete, la sindrome pre-mestruale, l’artrite e l’arteriosclerosi.

Autore Roberto Magazzini