Archivi categoria: Formazione

Raduni, corso istruttori, formazione, operatori, corsi di aggiornamento.

Island Survival Course

L’ISLAND SURVIVAL COURSE, è un corso organizzato dalla scuola Extrema Gladio Survival di Lamezia Terme. Sarà Svolto sulla’ Isola di Dino, una piccola isola Calabrese. E’ stato patrociniato dalla Commissione Nazionale Istruzione dello Csen Survival, quindi sarà valido come aggiornamento istruttori, utile per poter rinnovale il tesserino tecnico oltre che a condividere e scambiare con altri nuove esperienze e tecniche. Sarà aperto a tutti. Per informazioni e prenotazioni: info@extremagladioacademy.com/ extremagladiosurvival@gmail.com oppure telefonare alnumero 3490608521

Corso in programmazione.

8° Corso formazione istruttori survival CSEN anno 2016



DOVE
Il corso si svolgerà in Umbria, nella splendida Valnerina,  una  valle percorsa dal  fiume  Nera  da  cui  prende il nome, ricca di flora (leccio, frassino,  acero, olmo,  salice, maggiociondolo, ginestra…) e  fauna  (cinghiale, il capriolo, il lupo, l’aquila reale, tasso, la poiana, gufo reale…) , dove i boschi principalmente di  leccio  avvolgono  gli  affascinanti  centri  storici,  in un fitto intreccio di arte e natura. Terra  di  eremiti  e  di santi, che  hanno  dato  origine a chiese  ed abbazie.Valnerina e nel selvaggio e misterioso Parco Nazionale dei Monti Sibillini e nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, uno   degli   ambienti   più misteriosi e spettacolari dell’Italia Centrale, il nome è dovuto alla   leggenda  della   maga Sibilla, che aveva la sua dimora in una grotta dell’omonimo monte. La   dorsale  più  alta  dei Sibillini è costituita da numerose cime sopra i duemila metri; la   più   alta   è il Monte Vettore di 2.476 metri, gioiello paesaggistico è la splendida Piana di Castelluccio di Norcia, un bacino carsico a 1.400 metri di altitudine delle dimensioni di 7 per 4 chilometri.

 


ARGOMENTI TRATTATI

1° Modulo
Abbigliamento e equipaggiamento tecnico specifico in ambiente outdoor
Preparazione e allestimento di un campo, i nodi che servono, rifugi temporanei o semipermanenti in ambiente invernale
Preparazione dello zaino in escursionismo
Zaino di emergenza o BOB (Bug-out-bag)
Psicologia della sopravvivenza e leadership

2° Modulo
Sistemi primitivi di accensione di un fuoco in situazioni di sicurezza
Sistemi di potabilizzazione e depurazione acqua
Lavorazione della pietra
Intreccio fibre vegetali
Lavorazione del cuoio
Colle naturali
Lavorazione dell’argilla
Lavorazione del ferro

3° Modulo
Tecniche di orientamento con strumenti di navigazione
Tecniche di orientamento di emergenza
Conduzione di un gruppo in situazioni disagiate
Gare sportive di survival
Pedagogia e fisiologia applicata allo sport
Le tracce (come riconoscere le tracce degli animali selvatici), osservazione degli animali in natura.

4° Modulo
Nozioni di auto soccorso applicato a situazioni disagiate
Segnalazioni di emergenza per aeromobili
Meteorologia applicata alle emergenze
Approntamento di passaggi orizzontali (ponte tibetano, pone tirolese, passaggio alla marinara, passaggio del bruco)
Costruzione e tecniche di tiro con attrezzi primitivi (bastone da lancio, atl-atl, arco, frombola, cerbottana)
Fitoalimurgia (riconoscimento piante officinali e commestibili, cucinare le piante selvatiche, il decotto, l’impiastro, infuso, come fare l’erbario)

5° Modulo
Survival Worst-Case, simulazione di uno scenario di sopravvivenza in ambiente ostile.

6° Modulo
Trekking itinerante, con prove di survival (orientamento, rifugi, acqua, fuoco, tiro con arco…)

I programmi possono subire variazioni a seconda delle condizione meteo-climatiche e a discrezione degli istruttori per ragioni di sicurezza.

DISPENSE

Verranno rilasciate apposite dispense per i test di ammissione e per ogni modulo svolto.

ESAME FINALE
Pratico: a titolo di esempio prova di trekking itinerante con tecniche di orientamento,  prova di tiro con attrezzi da lancio, tecnica primitiva di accensione di un fuoco, approntamento di un rifugio di emergenza, prova di segnalazioni di emergenza.

Teorico: dispensa esplicativa di un argomento a piacere da programma svolto, questionario a scelta multipla relativo alle materie approfondite nel corso.

ISCRIZIONE
Per iscriversi è necessario richiedere il modulo di adesione e inviarlo,entro la data del 25 novembre 2015, per iniziare l’iter formativo, i test di ammissione si terranno il 5 e 6 dicembre 2016, superati i quali permettono di accedere al percorso di formazione da gennaio a  giugno. Per informazioni dettagliate potete contattare la segreteria al numero 0743.596044 – fax 0743.394512 – 348.7288365 oppure tramite e-mail:info@csensurvival.it, il direttore del corso Dott. Fasulo Giuseppe (Responsabile Nazionale del Settore, esperto in tecniche di sopravvivenza dal 1994).

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

DATE CORSO PER ISTRUTTORE SURVIVAL  NAZIONALE ANNO 2016

29-30-31 GENNAIO 2016
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Survival CSEN – 1° Modulo

26-27-28 FEBBRAIO 2016
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Survival CSEN – 2° Modulo

25-26-27 MARZO 2016
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Sopravvivenza CSEN – 3° Modulo

22-23-24 APRILE 2016
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Sopravvivenza CSEN – 4° Modulo

27-28-29 MAGGIO 2016
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Sopravvivenza CSEN – 5° Modulo

24-25-26 GIUGNO 2016
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Sopravvivenza CSEN – 6° Modulo+ esame

accensione per frizione

NIVOLOGIA ED AUTOSOCCORSO

A.s.d. Dolomiti  Adventure organizza per l’anno 2015 uno stage tecnico per istruttori del settore nazionale CSEN SURVIVAL.  che si terrà il 17/18/19 Aprile a Passo Rolle (TN).

Il corso è stato sviluppato con la collaborazione delle Guide Alpine ed il S.A.G.F. in ambiente nevoso e tratterà temi di nivologia ed autosoccorso  in valanga con parte teorica, pratica e dimostrazione finale con cani da valanga.
Lo stage è riconosciuto come corso di aggiornamento annuale  e come credito formativo per istruttori di II livello.
Iscrizioni entro il 29 Marzo 2015

7° corso di formazione istruttori survival CSEN 2015

 

ARGOMENTI TRATTATI
Abbigliamento e equipaggiamento tecnico specifico in situazioni critiche – alimentazione di emergenza – kit di sopravvivenza – alimentazione di emergenza – preparazione e allestimento di un campo, rifugi temporanei o semipermanenti – conduzione di un gruppo in situazioni disagiate – preparazione essenziale dello zaino – sistemi primitivi di accensione di un fuoco in situazioni di sicurezza – tecniche di orientamento con strumenti di navigazione e tecniche di orientamento naturale – sistemi di reperimento e potabilizzazione dell’acqua – nodi di emergenza – nozioni di auto soccorso applicato alla sopravvivenza – progettazione di passaggi in corde orizzontali per attraversamento ostacoli naturali – segnalazioni di emergenza per aeromobili – psicologia della sopravvivenza – tecniche di discesa in forra – costruzione e prove di tiro con attrezzi primitivi – costruzione di rifugi di emergenza – meteorologia applicata alle emergenze – riconoscimento piante officinali e commestibili – etologia – gare sportive di survival.

LIBRI DI TESTO UFFICIALI

  1. Titolo: “Manuale di sopravvivenza”, autore Wiseman Jhon, 383 pagine, editore Vallardi A.  (collana Collins Gem). Descrizione: una guida essenziale ma completa alle tecniche di sopravvivenza; le regole da seguire per il cibo, l’accampamento e l’orientamento.

ESAME FINALE
Pratico: a titolo di esempio prova di trekking itinerante con tecniche di orientamento,  prova di tiro con attrezzi da lancio, tecnica primitiva di accensione di un fuoco, approntamento di un rifugio di emergenza, prova di segnalazioni di emergenza, trattamento e potabilizzazione acqua, equipaggiamento…
Teorico: dispensa esplicativa di un argomento a piacere da programma svolto, questionario a scelta multipla relativo alle materie approfondite nel corso.

ISCRIZIONE
Per iscriversi è necessario richiedere il modulo di adesione e inviarlo, entro la data del 1 novembre 2014. Per informazioni dettagliate potete contattare la segreteria al numero 0743.596044 – fax 0743.394512 oppure tramite e-mail: info@csensurvival.it, il direttore del corso: Dott. Fasulo Giuseppe al numero 348.7288365 .

 

DATE CORSO PER ISTRUTTORE NAZIONALE ANNO 2015

23-24-25 GENNAIO 2015
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Survival CSEN – 1° Modulo

20-21-22 FEBBRAIO 2015
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Survival CSEN – 2° Modulo

27-28-29 MARZO 2015
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Sopravvivenza CSEN – 3° Modulo

24-25-26 APRILE 2015
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Sopravvivenza CSEN – 4° Modulo

29-30-31 MAGGIO 2015
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Sopravvivenza CSEN – 5° Modulo

26-27-28 GIUGNO 2015
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Sopravvivenza CSEN – 6° Modulo+ esame

CORSO DI AGGIORNAMENTO 2014 – TACTICAL COMBAT CASUALTY CARE TCCC

CORSO DI AGGIORNAMENTO ISTRUTTORI SURVIVAL – TACTICAL COMBAT CASUALTY CARE (TCCC)

ORGANIZZATO DALLA SCUOLA NAZIONALE DI SOPRAVVIVENZA CSEN THRUNE SURVIVAL ASD, L‛AGGREGAZIONE SPECIALIZZATI NELL‛EMERGENZA-URGENZA SANITARIA (ASEUS) E IN CALLOBORAZIONE CON IL SETTORE NAZIONALE CSEN SURVIVAL.

VALIDO COME AGGIORNAMENTO ISTRUTTORI SURVIVAL CSEN 2014

 

MISSION

Il Corso TCCC modulo base è stato progettato appositamente per il personale che effettua la SOPRAVVIVENZA OPERATIVA e che intende migliorare la proprie capacità addestrative e professionali.

Il corso comprende simulazioni basate su scenari e sottolinea le differenze tra le attività in ambiente civile e l’assistenza medica sul “campo di battaglia”.

Il Corso tenuto da personale tecnico e specializzato è particolarmente adatto a tutti i professionisti/istruttori che operano nel campo della Sopravvivenza e che hanno la responsabilità di gestire e formare persone durante i propri Corsi e attività.

AL SUPERAMENTO DEL CORSO VERRA’ RILASCIATA UNA CERTIFICAZIONE PTC-IRC (valida a livello Nazionale &

Internazionale) & UN ATTESTATO DEL TCCC.

CORSO GIORNO 1 (PRIMO MODULO)

A) Il Trauma: epidemiologia e meccanismo di lesione
B) Trauma a livello del cranio
C) Trauma toracico
D) Trauma addominale
E) Trauma arti
F) Ferite penetranti da punta e trattamento
G) Ferite arma da fuoco e trattamento
H) Emorragie arti inferiori e trattamento
I) Lesioni da freddo
J) Patologia da calore
K) Riconoscimento lesioni da trauma chiuso a livello toraco-addominale
L) Supporto vitale al soggetto traumatizzato: valutazione dello stato di coscienza,
pervietà delle vie aeree, gestione dei traumi toracici e addominali, controllo delle emorragie.
M) Fratture e trattamento
N) Presidi e tecniche di mobilizzazione ed immobilizzazione
O) Concetti sulla MEDical EVACuation

CORSO GIORNO 2 (SECONDO MODULO)

A) Introduzione alla TCCC – differenze tra gli scenari civili e war.
B) Care Under Fire (CUF) – Supremazia di fuoco, estrazione sotto il fuoco e l’uso di tourniquet.
L’addestramento al CUF sarà accompagnato da scenari pratici.
a. Applicazione Tourniquet, verrano effettauati dei mini scenari per applicare efficacemente vari tipi di tourniquet in base alle linee guida aggiornate del TCCC.
b. Alfabeto fonetico NATO.
c. 9 line – I partecipanti impareranno ad effettuare la comunicazione per la richiesta dellA MEDEVAC secondo le linea guida aggiornate del TCCC.
C) Tactical Field Care (TFC) – I partecipanti impareranno a:
a. valutare la coscienza,
b. stabilire le priorità di gestione delle lesioni,
c. gestire con tecniche di base le vie aeree secondo le competenze,
d. trattare traumi al torace con tecniche di base,
e. controllare le emorragie arti e le emorragie giunzionali,
f. fornire assistenza per situazioni tattiche quali: ipotermia, ustioni, lesioni penetranti agli occhi etc.
D) Tactical Evacuation Care – I partecipati impareranno i concetti del ruolo di una squadra di evacuazione.
Il nostro team di istruttori, insieme con i partecipanti, analizzerà alcuni scenari operativi.

 

INFORMAZIONI

 

IL CORSO VERRA’ SVOLTO CON UN NUMERO MINIMO DI PARTECIPANTI PARI A 10 (LE PERSONE DOVREBBERO AVER GIÀ SVOLTO UN CORSO BLSD)

LA LOCATION DEL CORSO SARÀ ROMA (O ZONE LIMITROFE)

LA DATA ANCORA DA DEFINIRE SARÀ INTORNO AL MESE DI GIUGNO 2014

PER INFO, PREZZI & PRENOTAZIONI CONTATTARE LA SCUOLA DI SOPRAVVIENZA THRUNE SURVIVAL ASD

 

 

CONTATTI

 

THRUNE SURVIVAL A.S.D.

SCUOLA NAZIONALE DI SOPRAVVIVENZA CSEN-CONI

CELL: 328/8239973
WEB: WWW.THRUNESURVIVAL.COM
FACE: FACEBOOK.COM/THRUNESURVIVALASD

PERCEZIONE DEl RISCHI E PROCESSI DECISIONALI NELLE CRITICITA’ E NEI CONTESTI D’EMERGENZA settembre 2014

 

Obiettivi e le finalità del corso:

Individuare i contesti  critici e d’emergenza, sviluppare il senso di osservazione  al fine di individuare e valutare  potenziali fonti di rischio;

Fornire risorse applicabili al contesto reale per valutare e gestire efficacemente le emergenze;

Gestire in modo funzionale una situazione critica adottando  anche idonee modalità di comunicazione;

Riconoscere e gestire le emozioni  disfunzionali  collegate al contesto di crisi;

Definire il Concetto di pericolo e  di rischio. (Risk management).

I moduli del corso si soffermeranno sull’importanza del fattore umano nella gestione delle emergenze.


Programma del seminario

Primo modulo

Sabato 6 settembre 2014

ore 9.30 – 20.30

Ore 09.30 : Presentazione  del Corso;

Ore 10.00 : Contesti di emergenza e loro gestione;

Ore 11.00 : Stress  e situazioni di emergenza;

Ore 12.00 : Trauma  ed  emozioni;

Ore 13.30 : Pranzo

Ore 15.00 : Illustrazione dei  comuni orientamenti psicologici applicati al soccorso delle vittime di incidenti e calamità.

Ore 16.30 : Risposte  psicofisiologiche   disfunzionali   e loro  gestione  nei contesti  critici.

Ore 18.00 : Attività di  coping  e   descrizione  delle comuni  tecniche   per la  gestione  dello stress.

Ore 19.30 : Illustrazione di alcune tecniche di rilassamento.

Ore 20.30 : Cena tipica


Secondo modulo

Domenica 7 settembre 2014

Ore 9.00 – 13.00

Ore 09.00 : Percezione delle  paure e delle  fobie. Distorsioni percettive.

Ore 10.30 : Valutazione   del rischio . Processi decisionali  in contesti critici.

Fattori protettivi nelle situazioni potenzialmente traumatiche.

Ore 12.00 : Momenti esperienziali. Lavori di gruppo.

Simulazione di contesti d’emergenza – Esercitazione pratica di gestione dello stress.


Destinatari

Il seminario è rivolto professionisti e non, ad associazioni ed enti che, a vario titolo, operano in contesti potenzialmente critici.


Relatori

dott. Massimiliano Cricchi: Psicologo, esperto in criminologia e situazioni di crisi (Disaster Manager).  Esperto  tecniche E.M.D.R.

dott. Massimo De Santis:  Psicologo dell’emergenza, esperto in situazioni di crisi (Disaster Manager),Docente a contratto per la materia Psicologia dell’Emergenza presso il Corso di Laurea in Attività di Protezione Civile – Università di Perugia, Sede di Foligno.

dott.  Giuseppe  Ferella: Psicologo, Istruttore di tecniche di sopravvivenza presso la Scuola di sopravvivenza Wild Side.


Sede

Il corso si svolgerà presso la Struttura alberghiera – Rifugio Alantino, località Campo Felice L’Aquila  (1550 mt. slm)

Date

Sabato 6 e Domenica 7 Settembre 2014

Iscrizioni e Costi

Le domande di ammissione dovranno pervenire entro il 20 agosto 2014 a wildside.abruzzo@gmail.com

Entro il 20 agosto 2014 il costo del corso è di € 100,00.

Dopo il 20 agosto 2014  il costo del corso è di € 120,00.

6° corso di formazione istruttori survival CSEN 2014

 

 

 

SETTORE NAZIONALE SURVIVAL

www.csensurvival.it


6° CORSO DI FORMAZIONE NAZIONALE

ANNO ACCADEMICO 2014

PER ISTRUTTORI NAZIONALI SURVIVAL CSEN

1° livello

REQUISITI DI AMMISSIONE AL CORSO
Il corso di istruttore di sopravvivenza, è riservato a maggiorenni, che abbiano  superato i test di ammissione e prove pratiche della durata di 2 giorni che si svolgeranno il 31 maggio e 1 giugno 2014 in Umbria.
La richiesta può essere inoltrata tramite e-mail o fax compilando la domanda in allegato con allegato il curriculum del richiedente,  dopo aver esaminato le domande di adesione, verranno comunicati i nominativi dei candidati che potranno iniziare il percorso formativo, tramite e-mail o fax.

STRUTTURA DEL CORSO
Il corso si articolerà in 6 week-end full immersion da giugno a dicembre, della durata di 300 ore. Per chi avesse problemi di frequentazione del corso del periodo formativo e’ prevista la possibilità su richiesta di recuperare i moduli in base alle disponibilità della scuola.  Al termine del corso, superati i relativi esami-teorico-pratici, sarà rilasciato il PATENTINO TECNICO con la qualifica di ISTRUTTORE NAZIONALE DI SURVIVAL CSEN-CONI DI 1° LIVELLO.


ARGOMENTI TRATTATI

Abbigliamento e equipaggiamento tecnico specifico in situazioni critiche – alimentazione di emergenza – kit di sopravvivenza – alimentazione di emergenza – preparazione e allestimento di un campo, rifugi temporanei o semipermanenti – conduzione di un gruppo in situazioni disagiate – preparazione essenziale dello zaino – sistemi primitivi di accensione di un fuoco in situazioni di sicurezza – tecniche di orientamento con strumenti di navigazione e tecniche di orientamento naturale – sistemi di reperimento e potabilizzazione dell’acqua – nodi di emergenza – nozioni di auto soccorso applicato alla sopravvivenza – progettazione di passaggi in corde orizzontali per attraversamento ostacoli naturali – segnalazioni di emergenza per aeromobili – psicologia della sopravvivenza – tecniche di discesa in forra – costruzione e prove di tiro con attrezzi primitivi – costruzione di rifugi di emergenza – meteorologia applicata alle emergenze – riconoscimento piante officinali e commestibili – etologia – gare sportive di survival.



LIBRI DI TESTO UFFICIALI

  1. Titolo: “Manuale di sopravvivenza”, autore Wiseman Jhon, 383 pagine, editore Vallardi A.  (collana Collins Gem). Descrizione: una guida essenziale ma completa alle tecniche di sopravvivenza; le regole da seguire per il cibo, l’accampamento e l’orientamento.

ESAME FINALE
Pratico: a titolo di esempio prova di trekking itinerante con tecniche di orientamento,  prova di tiro con attrezzi da lancio, tecnica primitiva di accensione di un fuoco, approntamento di un rifugio di emergenza, prova di segnalazioni di emergenza.

Teorico: dispensa esplicativa di un argomento a piacere da programma svolto, questionario a scelta multipla relativo alle materie approfondite nel corso.


ISCRIZIONE
Per iscriversi è necessario richiedere il modulo di adesione e inviarlo, entro la data del 15 maggio, per iniziare l’iter formativo, i test di ammissione si terranno il 30 maggio e 1 giugno 2014, superati i quali permettono di accedere al percorso di formazione da giugno a dicembre. Per informazioni dettagliate potete contattare la segreteria al numero 0743.596044 – fax 0743.394512 oppure tramite e-mail:info@csensurvival.it, il direttore del corso: Dott. Fasulo Giuseppe al numero 348.7288365 .


DATE CORSO PER ISTRUTTORE NAZIONALE ANNO 2014

27-28-29 GIUGNO 2014

UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Survival CSEN – 1° Modulo


25-26-27 LUGLIO 2014
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Survival CSEN – 2° Modulo

26-27-28 SETTEMBRE 2014
UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Sopravvivenza CSEN – 3° Modulo

24-25-26 OTTOBRE 2014

UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Sopravvivenza CSEN – 4° Modulo

28-29-30 NOVEMBRE 2014

UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Sopravvivenza CSEN – 5° Modulo

19-20-21 DICEMBRE 2014

UMBRIA – Norcia (PG)
Corso per Istruttori di Sopravvivenza CSEN – 6° Modulo+ esame