Tutti gli articoli di Giuseppe Fasulo

Master del Settore Survival CSEN, Guida Escursionistica Professionale, Istruttore nazionale di Tiro con l'arco CSEN-FIARC, esperto in formazione e pratiche outdoor. Breve biografia All'età di 8 anni inizia le prime esperienze in ambiente montano, a 12 anni le prime escursioni sui Monti Sibillini, nel 1994 diventa guida escursionistica, nel 1996 istruttore di survival, numerose le esperienze in ambiente naturale: speleo, alpinismo, tiro con arco, equitazione, rafting, canoa, sub, nautica, escursionismo, nel 2002 apre la scuola di survival Sibillini Adventure in Umbria, inizia ha collaborare con TV, quotidiani, riviste; nel 2010 fonda e diventa responsabile nazionale del Settore Survival CSEN per la promozione del survival in Italia.

Corso Sibillini Survival svolto luglio 2017

E’ stato svolto nel mese di luglio il Sibillini Survival Basic, un corso basico di sopravvivenza a cui hanno partecipato ben 18 appassionati, durante il corso abbiamo insegnato a gestire un campo base, come approntare dei rifugi temporanei, provare a realizzare un arco e frecce in legno, utilizzare una razione k, muoversi nel territorio con una mappa e bussola, i ragazzi si sono comportati molto bene, riuscendo a superare tutte le prove assegnate, complimenti a tutto il gruppo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Corso di survival soft per neofiti

Si è svolto il 16 luglio nei pressi di Norcia (PG), il corso di survival soft, i ragazzi hanno svolto delle prove di orientamento tramite una piccola gara, imparando ad usare mappa e bussola, poi hanno svolto le prove di accensione del fuoco con acciarino; sono riusciti ad accendere il fuoco grazie al solo materiale naturale trovato sul posto, complimenti ai ragazzi, successivamente tramite uno spago ed un telo-poncho hanno approntato un rifugio di emergenza.

Falconeria e sopravvivenza

L’Unesco ha riconosciuto nel 2010 la falconeria, patrimonio culturale immateriale dell’umanità. La richiesta era stata avanzata dalle seguenti nazioni: Belgio, Repubblica Ceca, Francia, Corea, Mongolia, Marocco, Qatar, Arabia Saudita, Spagna, Siria ed Emirati Arabi Uniti e altre associazioni dei falconieri di diversi stati.

La falconeria classica è un antica tradizione venatoria, dove il falco veniva utilizzato per procacciarsi del cibo e quindi per sopravvivere, da qui il filo conduttore tra falconeria e sopravvivenza.

Essa ha origini antichissime sembra sugli altopiani delle steppe asiatiche circa 4000 anni fa.

Le tecniche di falconeria sono state tramandate per centinaia di generazioni, passando per il medioevo dove ha avuto il massimo splendore fino ai giorni nostri, forse è la forma di caccia più completa e difficile.

Bisogna conoscere il falco il suo comportamento, alimentazione, anatomia, malattie, bisogna quasi diventare empatici con esso, capire in anticipo di cosa ha bisogno, poi si studia il territorio, la tipologia di selvaggina, quindi si affrontano scienze interconnesse.

Riuscire a catturare una preda dopo ore e ore di lavoro di addestramento con il proprio rapace è una soddisfazione senza precedenti.

Per saperne di più sulla falconeria in generale: https://it.wikipedia.org/wiki/Falconeria

 

Corsi istruttore di survival

CORSI DI FORMAZIONE NAZIONALE

ANNO ACCADEMICO 2017-2019

INIZIO MESE DI SETTEMBRE 2017

PER ISTRUTTORI NAZIONALI SURVIVAL CSEN

REQUISITI DI AMMISSIONE AL CORSO
Il corso di istruttore di survival, è riservato a maggiorenni, tesserati CSEN, gli allievi verranno seguiti dalle basi fino a diventare istruttori, si consiglia di inviare un proprio curriculum di esperienze outdoor.
La richiesta può essere inoltrata tramite e-mail o fax alle rispettive sedi.

NUMERO CHIUSO: sono ammessi massimo 12 partecipanti per sede.


STRUTTURA DEL CORSO
Il corso si articolerà in 9 moduli full immersion  della durata di 372 ore, partendo dal corso base fino a diventare operatore e successivamente superati tutti i moduli, avere la qualifica di istruttore.
Per chi avesse problemi di frequentazione del corso nel periodo formativo e’ prevista la possibilità su richiesta di recuperare i moduli in base alle disponibilità delle sedi, se ad esempio salto un modulo in Piemonte, posso fare lo stesso modulo in altra regione o sede.  Al termine del corso, superati i relativi esami-teorico-pratici, sarà rilasciato il DIPLOMA NAZIONALE con la qualifica di ISTRUTTORE NAZIONALE DI SURVIVAL CSEN-CONI.

 

DOVE
I corsi verranno svolti nelle seguenti sedi:

Sardegna – Muravera (CA) direttore e formatore Daniele C. Facchino.
c/o la Sardinia Survival School
Linea diretta 327 1662 232

Umbria – Norcia (PG) direttore e formatore Giuseppe Fasulo
c/o la Sibillini Adventure
Linea diretta 348 7288365

Piemonte – Cumiana (TO) direttore e formatore Pierpaolo Barone
c/o la Team Adventure
Linea diretta 348 2296527

Lazio – Monterotondo (RM) direttore e formatore Walter Paradiso
Linea Diretta 335 6223953 (solo per personale militare in servizio effettivo)

Materie trattate nel corso di formazione
Abbigliamento e equipaggiamento tecnico specifico in ambiente outdoor, preparazione e allestimento di un campo, i nodi che servono, rifugi temporanei o semipermanenti, preparazione dello zaino in escursionismo, zaino di emergenza, psicologia della sopravvivenza e leadership, istemi primitivi di accensione di un fuoco in situazioni di sicurezza, sistemi di potabilizzazione e depurazione acqua, tecniche di orientamento con strumenti di navigazione, tecniche di orientamento di emergenza, conduzione di un gruppo in situazioni disagiate, gare sportive di survival, pedagogia e fisiologia applicata allo sport. nozioni di auto soccorso applicato a situazioni disagiate, segnalazioni di emergenza per aeromobili, meteorologia applicata alle emergenze, approntamento di passaggi orizzontali, costruzione e tecniche di tiro con attrezzi primitivi, fitoalimurgia, simulazione di uno scenario di sopravvivenza in ambiente ostile, trekking itinerante,

I programmi possono subire variazioni a seconda delle condizione meteo-climatiche e a discrezione degli istruttori per ragioni di sicurezza.

DISPENSE
Verranno rilasciate apposite dispense per i test di ammissione e per ogni modulo svolto.

ESAME FINALE
Pratico: a titolo di esempio prova di trekking itinerante con tecniche di orientamento,  prova di tiro con attrezzi da lancio, tecnica primitiva di accensione di un fuoco, approntamento di un rifugio di emergenza, prova di segnalazioni di emergenza.

Teorico: dispensa esplicativa di un argomento a piacere da programma svolto, questionario a scelta multipla relativo alle materie approfondite nel corso.

ISCRIZIONE
Per iscriversi è necessario richiedere il modulo di adesione.

Qualifica diretta
Per chi possiede qualifiche o brevetti equipollenti inerenti il survival, è possibile previa verifica, rilasciare il diploma di istruttore di survival.

 

 

 

 

 

 

 

Cucchiaio di legno (woodcarving)

Ho fatto un cucchiaio di legno, utilizzando un coltello apposito, lama corta molto solida, acciaio svedese; il legno in questione è di conifera, ho preso questo legno dai listelli dei bancali, usati per trasportare materiale vario; quindi legno abbastanza morbido per essere lavorato, è lungo circa 30 cm appositamente per non scottarsi le mani, quando viene utilizzato.

Attualmente questo cucchiaio lo sto impiegando per cucinare e devo dire che fa bene il suo lavoro, molta soddisfazione.

Pinze Leatherman

Mentre mi stavo esercitando su un percorso boschivo di tiro con l’arco istintivo, ho usato le pinze leatherman per sistemare un battifreccia dietro la sagoma-bersaglio, è anche molto utile per estrarre le frecce che si infilano in qualche tronco o ramo.

E’ uno degli attrezzi che utilizzo maggiormente per svariate attività, un buon survivalista non dovrebbe mai separarsene.

Pinze Multitool Leatherman

Gara di survival sportivo

Si è conclusa domenica una gara soft di survival sportivo a Norcia (PG) ai piedi dei Monti Sibillini presso la scuola di survival Sibillini Adventure, i partecipanti hanno dato il meglio di sè, nelle prove di orientamento, gestione del fuoco, rifugi di emergenza.

Prima classificata la This Agio con 62 punti
Seconda classificata la Boh Adventure con 43 punti