SARDINIA SURVIVAL SCHOOL


Il  28 ed il 29 Aprile si è svolto il primo Corso Base di Sopravvivenza in Ambiente Marino e Palustre. Seguiti dalle telecamere degli Amici Documentaristi Franco-Austriaci, che dopo il successo dello Stage Superstiti di Dicembre, hanno scelto una la Nostra Scuola certificata dallo Settore Nazionale Survival CSEN vivendo con Noi l’esperienza del Naufrago. I nostri Allievi hanno imparato a gestire il naufragio partendo dal galleggiamento e dallo sfruttamento dei materiali disponibili per il raggiungimento della spiaggia. Hanno appreso come soccorrere un compagno in difficoltà fino alla messa in sicurezza e come attivare le prime fasi del BLS sotto l’accurato sguardo del Nostro addetto al Salvamento Carlo C.. Durante il pomeriggio abbiamo costruito i ripari per la notte e sfruttando ciò che il mare porta, abbiamo costruito bussole e bollito dell’acqua desalinizzata con il nostro alambicco improvvisato nelle bottiglie di plastica trovate in spiaggia. Abbiamo raccolto dell’acqua dolce costruendo dei condensatori e costruito dei tubi sfruttando solo le canne di giunco.
Dopo aver seguito le lezioni sulla segnalazione terra-mare e terra-aria notturno e di orientamento con le stelle e la luna abbiamo sfruttato i nostri ripari per riposare e abbiamo testato l’efficacia degli stessi con la pioggia battente della notte.
La mattina seguente abbiamo continuato le lezioni sulla segnalazione e sull’individuazione di aree idonee per creare delle ZAE (Zona Atterraggio Elicotteri), tutte le modalità di comunicazione con i velivoli e con le imbarcazioni a largo….Questa è una minima parte di ciò che si è fatto durante il corso e potrete vederla nelle nostra Gallery.
Inoltre nei nostri siti (Sardinia Survival School e Sardinia Adventure Sports) potete consultare il Calendario delle attività per scegliere la vostra Avventura preferita!!!

 

Rispondi